Tenuta Ulisse Montepulciano D’Abruzzo DOP

16,00 

Scheda tecnica
Vitigno:
L’origine di questo vitigno a bacca nera è sempre stata incerta. Anche gli studiosi come il Molon (1906) lo classificavano tra i Sangioveti. Oggi è certo che i due vitigni non hanno nulla in comune. Viene coltivato prevalentemente in Abruzzo e nelle altre regioni del centro-sud. Oggi, grazie al lavoro accurato di alcuni produttori ed enologi, il Montepulciano è uscito alla ribalta come uno dei vitigni rossi di più elevata qualità.
Vinificazione:
Pigia – diraspatura. · Macerazione e fermentazione alcolica in acciaio con le bucce per un periodo variabile tra 15 e 20 giorni in base alle caratteristiche dell’annata.
Affinamento:
In vasca di acciaio con successivo affinamento in bottiglia.
Caratteristiche organolettiche, abbinamenti:
Il vino si presenta con colore rosso rubino intenso con riflessi violacei. Aroma piacevole e persistente con note fruttate di frutta a bacca rossa con note di amarena e more. Gusto pieno e rotondo al palato, di buon corpo. In bocca si fa apprezzare subito per il ritorno delle note già percepite al naso. Il finale è di grande persistenza e piacevolezza con tannini dolci e vellutati. Ottimo con selvaggina, brasati, carni rosse, arrosti, formaggi stagionati e cioccolato.
Temperatura di servizio: 16/18°C

Disponibilità: 6 disponibili

Categoria: Tag:

ULISSE

Montepulciano d’Abruzzo DOP

Denominazione: Denominazione di Origine Protetta DOP
Vitigno: 100% Montepulciano

Nella nostra regione il Montepulciano trova il suo territorio ideale, incontaminato, impenetrabile, dando vita ad un vino pieno ed equilibrato. È un vino che ha fatto la storia dell’enologia abruzzese, da sempre apprezzato su tutti i mercati internazionali, complesso e di caratura superiore, di immensa bevibilità e piacevolezza, un fuoriclasse della sua categoria.

Denominazione:
Denominazione di Origine Protetta D.O.P
Uve
Montepulciano D’Abruzzo

Vitigno:
L’origine di questo vitigno a bacca nera è sempre stata incerta.
Anche gli studiosi come il Molon (1906) lo classificavano tra i
Sangioveti. Oggi è certo che i due vitigni non hanno nu la in
comune. Viene coltivato prevalentemente nella Regione Abruzzo e
nelle altre regioni
del centro-sud. Oggi, grazie al lavoro accurato di alcuni produttori
ed enologi, il Montepulciano è uscito alla ribalta come uno dei
vitigni rossi di più elevata qualità.

Vinificazione:
· Pigia – diraspatura.
· Macerazione e fermentazione alcolica in acciaio con le bucce
per un periodo variabile tra 15 e 20 giorni in base alle caratteristiche
dell’annata.
Affinamento
In vasca di acciaio con successivo affinamento in bottiglia.
Caratteristiche organolettiche, abbinamenti
Il vino si presenta con colore rosso rubino intenso con riflessi violacei.
Aroma piacevole e persistente con note fruttate di frutta a bacca rossa
con note di amarena e more. Gusto pieno e rotondo al palato, di buon
corpo. In bocca si fa apprezzare subito per il ritorno de le note già
percepite al naso. Il finale è di grande persistenza e piacevolezza con
tannini dolci e vellutati. Ottimo con selvaggina, brasati, carni rosse,
arrosti, formaggi stagionati e cioccolato.

Carrello
Tenuta Ulisse Montepulciano D’Abruzzo DOP
16,00 

Disponibilità: 6 disponibili